Vino - Ingredienti in etichetta


la Commissione Europea sugli ingredienti e le informazioni nutrizionali delle bevande alcoliche, considera il vino come un prodotto alimentare quindi dovrebbe indicare ingredienti e valori nutrizionali.

La Cevi (Confederazione Europea Vignaioli Indipendenti) si dichiara contraria alla modifica dell'etichettatura del vino in questi termini.



Anche la Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti (Fivi) concorda definendo l'iniziativa inutile perché porterebbe un aggravio di costi per i produttori.

Il vicepresidente Cevi e presidente Fivi, Matilde Poggi, dichiara "Il vino è un prodotto agricolo, che risponde a logiche naturali e non industriali. Il contenuto alcolico, e dunque le chilocalorie, per esempio, dipendono dal grado zuccherino dell’uva che è variabile da annata ad annata. Per le aziende che rappresentiamo, e che sono per la maggior parte di piccole dimensioni, un’etichetta nutrizionale dovrebbe essere pertanto annuale. Implicherebbe precise analisi e sarebbe un costo sproporzionato che le metterebbe fuori gioco rispetto ai grandi industriali"

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto