Scegliere il bicchiere giusto vuol dire esaltare o meno le caratteristiche organolettiche di un vino.

Il flûte è caratterizzato da una forma allungata. Questo fa si che gli aromi si concentrino in una
zona più ristretta e permettono anche a vini giovani di esaltare i propri odori ed osservarne il perlage.

Infatti, il flute è indicato per vini giovani, champagne, Metodo Classico, vini frizzanti.

La coppa, più ampia e allargata, è consigliata per degustare vini dolci, aromatici.
L'apertura ampia permette, quindi, di esaltare gli aromi senza "disturbare" troppo l'olfatto.